Casa Famiglia Femminile

Il progetto della Casa Famiglia Murialdo si prefigge di accogliere fino a un massimo di 6 minori di sesso femminile in età compresa tra i 6 e i 18 anni.

Gli elementi caratterizzanti sono così riassumibili:

  • Servizio residenziale caratterizzato dalla presenza di operatori che assumono un ruolo genitoriale preminente su quello istituzionale di educatore, assicurando una presenza affettiva a tempo pieno.
  • stile familiare che diventa terapeutico, caratterizzato da “naturalità” e “normalità”.
  • inserimento previsto all’interno di un progetto interdisciplinare dei servizi o del Tribunale per i Minorenni costantemente verificato;
  • apertura all’esterno per coinvolgimento e utilizzo delle risorse del territorio;
  • presenze eterogenee delle minori accolte per età e problematiche;
  • attività di laboratorio: attività espressive (ballo, teatro, musica); attività manuali (pittura, cartonaggio, perline, cucina, lavori a maglia, cucito);
  • spazi autogestiti: calcio balilla, giochi da tavolo, ping -pong, spazi verdi per socializzazione, campi da calcio e pallavolo;
  • attività sportive ( basket, nuoto, danza);
  • inserimento lavorativo, ove necessario e/o richiesto.

Le minori sono segnalate e inserite dai Servizi Sociali della provincia di Foggia e non solo, o su provvedimento del Tribunale per i Minorenni.

L’equipe della struttura predispone un P.E.I. (Progetto Educativo Individualizzato) che viene verificato periodicamente in base ad obiettivi così sintetizzati:

Obiettivi generali:

  • sostenere la singola ragazza nel processo di crescita personale e nello sviluppo di un migliore adattamento socio-culturale:
  • tentare soluzioni di ricongiungimento familiare o di reintegrazione graduale;
  • ricercare altre soluzioni familiari (affido, adozione) qualora richiesto dal servizio inviante;
  • prevenire l’insorgere di situazioni di marginalità sociale (emarginazione, isolamento, piccola  delinquenza, ecc.) favorendo l’integrazione;
  • educazione alimentare per le ragazze accolte;
  • predisporre programmi di inserimento lavorativo.

 

Obiettivi specifici:

Attraverso la stesura, la realizzazione e il monitoraggio dei singoli PEI, si tendono a raggiungere i seguenti obiettivi:

  • accoglienza di carattere familiare;
  • sviluppo dell’autonomia della ragazza e delle sue capacità;
  • recupero dell’autostima;
  • sostegno della minore nello svolgimento quotidiano dei compiti;
  • sostegno psicologico ove richiesto;
  • momenti di gioco, svago, socializzazione e integrazione;
  • specificità dell’intervento;
  • condivisione della vita quotidiana;
  • inserimenti lavorativi con verifiche periodiche;
  • cura delle famiglie affidatarie con il sostegno dell’Associazione Famiglia Murialdo.

La C.E. Casa Famiglia Murialdo ha ottenuto la certificazione di qualità EN ISO 9001:2008.

C. E. Casa Famiglia Murialdo - Aut. Regione Puglia n. 500 del 7/6/2013.



 

<<torna indietro